Ars Medical Blog

Superare i limiti della paura. Terapia breve strategica

Superare i limiti della paura. Terapia breve strategica Superare i limiti della paura. Terapia breve strategica

"Ho sentito un brivido lungo la schiena",

"la paura mi paralizza",

"e se svengo o impazzisco?"

"che ansia!"

La paura è una dotazione naturale che ci fa reagire immediatamente a un pericolo, permettendoci di metterci in salvo.

Alla paura corrisponde un'attivazione fisiologica: sudorazione, accelerazione del battito cardiaco e del ritmo respiratorio, finalizzata ad attivare l'organismo all'eventuale attacco o fuga. Quando l'attivazione fisiologica si protrae nel tempo siamo di fronte all' ansia.

Vista l'importanza di questo meccanismo la natura ci ha dotati non di una, ma addirittura di due vie cerebrali della paura: la prima rapida, immediata, inconsapevole, istintiva; la seconda mediata dal pensiero, ragionata, quindi inevitabilmente più lenta.

La paura dunque esiste e ha una sua funzione. Ma non sempre è d'aiuto, a volte capita che la paura ci paralizzi, o che ci colga in modo così intenso da spaventarci essa stessa!

Allora la paura da risorsa può diventare un limite: un ostacolo, oppure una barriera invalicabile, come nel caso di chi è colto da attacchi di panico, o per paura di averne si ritrova imprigionato nella paura della paura e così non vive più.

Le reazioni più usuali a un'intensa paura sono:

  • il tentativo di evitare ciò che spaventa, con l'effetto che ci sentiamo sempre meno capaci di farvi fronte
  • la ricerca di aiuto e protezione, che lì per lì ci fa sentire salvi, ma l'effetto non dura a lungo
  • il tentativo fallimentare di tenere a bada le reazioni fisiologiche, cercando di controllare il corpo fuori controllo, con l'effetto di agitarsi ancora di più

La ripetizione di queste modalità nel tempo in realtà incrementa la paura e la sensazione di incapacità a gestire le situazioni temute, con l'effetto di far crescere ancora di più le sensazioni fisiologiche. Un'interruzione, invece, di queste tentate soluzioni disfunzionali fa rientrare la paura.

Queste osservazioni sono il frutto della trentennale pratica clinica svolta presso il Centro di Terapia Strategica di Arezzo e dai terapeuti affiliati sul territorio italiano e non solo.

La ricerca ha mostrato, inoltre, che nel momento in cui si impara a gestire la paura, invece che evitarla o controllarla, allora rientrano anche le sue reazione psicofisiologiche; mentre se si cerca di inibire solo le reazioni psicofisiologiche, magari farmacologicamente o col rilassamento, si blocca l'attivazione fisiologica, ma non si elimina la percezione della paura, che quindi resta a limitare o invalidare la vita della persona.

Mettere a fuoco queste caratteristiche ha permesso la costruzione di protocolli di intervento ad hoc, finalizzati a produrre un cambiamento rispetto alla percezione della paura, attraverso tecniche specifiche, come per esempio la Peggiore Fantasia.

I protocolli hanno un alto grado di efficacia ed efficienza: rispetto alle problematiche di tipo fobico la terapia breve strategica ha una percentuale di efficacia pari al 96 % dei casi e in breve tempo.

La terapia breve strategica parla in primis ai sensi, alle percezioni che abbiamo di noi stessi, degli altri e del mondo, guidando la persona a sentire diversamente, e solo in un secondo momento a capire. Riprendendo il pensiero di Tommaso d'Aquino, non c'è niente è nell'intelletto, che non sia passato prima per i sensi.

Scritto da: Veronica Cavalleri

Altri articoli dal blog

Accavallare le gambe e portare tacchi alti, come rimanere in piedi o seduti per troppo tempo, posson...
La maggior parte delle persone che si allena abitualmente non è uno sportivo di professione, ma cerc...
"Ho sentito un brivido lungo la schiena", "la paura mi paralizza", "e se svengo o impazzisco?" "che ...
OSTEOPATIA PEDIATRICA. Perché portare il tuo bimbo...
Una giornata alimentare funzionale tra sport e imp...
Image

Ars Medical Poliambulatorio

Al fianco dei nostri pazienti.
Via Milano 492,
Mercallo (VA), 21020
info@arsmedical.it
0331 969717
342 5774713

Orario Apertura

Lunedì : 8:30-12:30 | 14:00-19:00
Martedì : 8:30-12:30 | 14:00-19:00
Mercoledì : 8:30-12:30 | 14:00-19:00
Giovedì : 8:30-12:30 | 14:00-19:00
Venerdì : 8:30-12:30 | 14:00-19:00
Sabato:  08:30 - 12:00
Logo Facebook


Logo Instagram
Logo Ars Medical

Orario Apertura

Lunedì a Venerdì:
8:30-12:30 | 14:00-19:00
Sabato:
8:30 - 12:00
Indirizzo: Via Milano 492,
Mercallo (VA), 21020
Tel: 0331 969717
Whatsapp: 342 5774713
Virtual Tour 360°